Salta gli elementi di navigazione
banner
logo ridotto
logo-salomone
DIMAI Dipartimento di Matematica e Informatica 'Ulisse Dini'

Attività didattica (seminari, incontri, corsi)

Primo semestre 2014

Anno accademico 2014/2015

Anno accademico 2015/2016

Anno accademico 2016/2017

 

 

 

 

 

 

 

DOTTORATO CONSORTILE FIRENZE-PERUGIA-INDAM

“Matematica, Informatica, Statistica”

 

 

 

Anno Accademico 2017/2018 – XXXIII Ciclo

Elenco dei Corsi Attivati e Offerti

(PROVVISORIO)

 

 

 

 

Indice:

Curriculum in Matematica                                                           

Curriculum in Informatica                                                           

Curriculum in Statistica                                                               

 

 

 

 

I corsi qui listati vengono tutti tenuti al DiMaI di Firenze o al DMI di Perugia.

Per informazioni sui corsi si prega di usare il link associato o di contattare i docenti tramite la loro e-mail.

 

 

 

 

 

 

 

 

CURRICULUM IN MATEMATICA

 

Si ricorda che, ai sensi del regolamento, "i corsi e  gli  esami  previsti nel piano di studi devono inserirsi in almeno due tematiche diverse"; per tematica si intende settore scientifico disciplinare (N.B. i ssd della matematica sono i seguenti: MAT01 Logica Matematica, Mat02 Algebra, MAT03 Geometria, MAT04 Matematiche complementari, Mat05 Analisi matematica, Mat06 Probabilità e statistica matematica, Mat07 Fisica Matematica, Mat08 Analisi Numerica, Mat09 Ricerca Operativa, quindi ad esempio Algebra e Geometria sono due diversi ssd).

 

Corsi Attivati per l’anno 2017/2018

 

Titolo: Recent Advances in Geometric Integration
Docente: Luigi Brugnano
Ore/CFU: 20 ore/4 cfu
Periodo: 2018 (seconda metà di luglio 2018)
Programma: In these lectures, we shall report about some recent achievements in the numerical solution of Hamiltonian problems, with a major emphasis on energy-conserving methods.
Università: Unifi
Pagina personale: http://www.math.unifi.it/~brugnano/

 

 

Titolo: Introduction to adaptive spline approximation 

Docente: Carlotta Giannelli

Ore/CFU: 10/ 2

Periodo: Febbraio 2018

Programma: Preliminaries on B-splines and NURBS: basis construction, properties, and parametric representations. Multivariate case: tensor-product construction and related extension on T-meshes. Hierarchical B-splines: basis construction, properties and multilevel editing. Adaptive approximation schemes: refinement strategies and quasi-interpolation. Applications in isogeometric analysis.

Università: Università degli Studi di Firenze

Pagina personale: http://people.dimai.unifi.it/giannelli/

 

 

Titolo: Problemi inversi e mal posti
Docenti: Elisa Francini, Sergio Vessella
Ore/CFU: 30/6
Periodo: primavera 2018
Programma: L'obiettivo del corso è quello di fornire una introduzione ai problemi inversi e mal posti illustrandone alcuni, mettendo a fuoco le problematiche e introducendo i metodi classici. A questo scopo concentreremo la seconda parte del corso su qualche specifico problema inverso in modo da approfondire questioni importanti riguardanti le equazioni alle derivate parziali quali il problema di Cauchy e le proprietà  di continuazione unica.
Università: Firenze
Pagine personali: http://web.math.unifi.it/users/francini/ - https://www.dimai.unifi.it/cercachi-per-3642.html

 

 

Titolo: Elementi di Tomografia Discreta e relativi problemi di complessita`
Docente: Andrea Frosini
Ore/CFU: 20 - 4 CFU
Periodo: Marzo 2018
Programma: Introduzione alla tomografia discreta ed alla codifica di immagini tramite proiezioni. Problemi di consistenza, ricostruzione ed unicita` per immagini generiche e con vincoli di connessione e convessità.
Stato dell`arte e tecniche di dimostrazione della complessita` dei problemi trattati.
Generalizzazione a differenti tipologie di proiezioni e problemi aperti.
Breve cenno alla teoria dei grafi e ipergrafi e studio del problema della caratterizzazione delle sequenze di gradi.
Università: Firenze, Dipartimento di Matematica e Informatica "U. Dini"
Pagina personale: https://www.unifi.it/p-doc2-2017-200049-F-3f2b342a362f2d-0.html 

 

Titolo: Algebraic Number Theory
Docente: Dmitry Malinin

Ore/CFU: 15 ore, 3 cfu
Periodo: inizio a Febbraio 2018
Programma (approssimativo):
Algebraic numbers, rings of integers; field extensions; Galois theory, Dedekind domains; factorization; lattices, norms and traces, Class numbers, Dirichlet's unit theorem,
Cyclotomic extensions; Kronecker-Weber theorem, Valuations; Archimedean, non-Archimedean metrics, p-adic number field, local fields, Global fields, Applications of algebraic number theory
Sede del corso: Università di Firenze.

 

 

Titolo: Grandi deviazioni e applicazioni. La Metastabilita`
Docente: Prof. Nardi Francesca Romana
Ore/CFU:6 CFU
Periodo: dal 22 Marzo a Giugno.
Programma: La Teoria delle grandi deviazioni e` utilizzata per lo studio rigoroso della probabilita` di eventi rari. Inizieremo ad affrontare la teoria considerando I risultati per variabili aleatorie indipendenti e identicamente distribuite, poi per catene di Markov e infine la teoria generale. Particolare rilievo sara` dato nella seconda meta` del corso alle applicazioni delle grandi deviazioni alla meccanica statistica, metastabilita`, alla statistica e ai modelli probabilistici quali polimeri, etc. Nella scelta delle applicazioni da approfondire il docente terra in particolare considerazione i diversi interessi degli studenti.
Sede del corso: Università degli studi di Firenze
Orario: Gli appuntamenti proposti sono di giovedi` 3 ore ogni incontro, per facilitare gli studenti che provengono da università vicine.

 

 

Titolo: Teoria algebrica dei grafi e Ricostruzione

Docente: V. Pannone e Josef Lauri (pro-rettore Univ Malta)

Ore/CFU: 30 ore-6CFU

Periodo: Inizio 8 marzo 2017

Programma: Programma come in Biggs "Algebraic Graph Theory" 2nd Edition

Sede del corso: Università di Firenze, presso DIMAI

Pagina personale:

 

 

Titolo: Combinatoria delle parole
Docente: Giuseppe Pirillo
Ore/CFU: 15
Periodo: primavera 2018
Programma:
1. Introduzione alla combinatoria delle parole: alfabeti, parole, fattori ed occorrenze.
2. Teorema di Ramsey, teorema di van der Waerden e teorema di Shirshov.
3. I numeri e la parola di Fibonacci.
4. Le successioni di A. Thue.
5. La Scuola di Marcel-Paul Schützenberger e la teoria dei codici a lunghezza variabile.
6. Codici; codici circolari.
7. Il codice genetico; relazioni fra le nozioni di codice in biologia ed in informatica.
8. Il codice circolare di Arquès e Michel.
9. Il concetto di "collana".
10. I 12.964.440 codici circolari con 20 trinucleotidi; i 528 codici circolari autocomplementari con 20 trinucleotidi.
Sede del corso: Università di Firenze

Pagina personale: http://web.math.unifi.it/users/pirillo/

 

 

Titolo: Grafi pesati
Docente: Elena Rubei
Ore/CFU: 15 ore, 3 cfu
Periodo: inizio a gennaio 2018
Programma (approssimativo):
Grafi pesati, multipesi, teorema di Buneman, teorema di Hakimi-Yau, le famiglie di 2-pesi determinano gli alberi, algoritmo neighbour-joining,
splits systems, quartet systems: i quartet systems determinano gli X-trees; quartet systems: caratterizzazione dei quartet systems derivanti dagli alberi; k-pesi: teorema di Pachter-Speyer; k-pesi: teorema di Hermann-Huber-Moulton-Spillner; realizzazioni ottimali (cenni).
Università: Firenze
Pagina personale: http://web.math.unifi.it/users/rubei/didattica.html

 

 

Titolo: Sheaf cohomology and homological algebra - Seminar course
Docente: Gabriele Vezzosi
Ore/CFU: 25/30 ore - 6 CFU
Periodo: Ottobre-Dicembre (lezioni mutuate da Geometria Superiore)- Gennaio-Febbraio (assistenza studenti su scelta dei topics per il seminario d'esame e seminari d'esame)
Programma

- Categorical preliminaries

- Presheaves and sheaves on a topological space. Sheaves of O-Modules on a ringed space.

- Homological algebra in abelian categories, derived functors (lectures)

- Examples from commutative algebra (lectures)
- Sheaf cohomology and applications (lectures)

- Some possible advanced topics: derived categories, cohomology of algebraic varieties, Verdier duality, derived dg-categories, introduction to infinity-categories and their applications.

Sede del corso: Università di Firenze
Pagina personalehttp://www.dma.unifi.it/~vezzosi/

 

 

Titolo (provvisorio): Introduction to Several Complex Variables
Docente: Jasna Prezelj 
Ore/CFU: 24 /4 
Periodo: da definire fra  marzo - maggio 2018 
Programma:

The course gives an introduction to the basic methods in the theory of holomorphic functions of several complex variables, and applications of 
these to approximation and mapping problems with the emphasis on complex Euclidean spaces and Stein manifolds. 
Topics: 
1. Holomorphic functions and mappings. Hartog's extension phenomenon, domains of holomorphy and holomorphic convexity. Nonequivalence of the 
ball and polydisc. 
2. Zero sets of analytic functions. Weierstrass preparation and division theorems. 
3. Plurisubharmonic functions. 
4. The d-bar equation and the Levi problem. Oka's approximation theorem, Runge pairs and the Cousin problems. 
5. Automorphisms of Cn. Fatou-Bieberbach domains. 
6. Stein manifolds and and Oka principle. 
Sede del corso: DIMAI Unifi 
Pagina personale: 
http://www.fmf.uni-lj.si/~prezelj

 

 

Titolo: Shape Optimization and Isoperimetric Inequalities

Docente: Prof. Dorin Bucur dell'Université de Savoie (Francia)

Ore/CFU:  20 ore, 4 cfu

Periodo: tra metà giugno e fine luglio 2018

Programma:

  • Abstract: In these lectures, isoperimetric inequalities will be seen from a shape optimisation point of view. After an introduction of the main tools, I will present recent results (based on free boundary techniques) which can be used to obtain qualitative information on the optimal domain minimising a shape functional : existence of a solution, (mild) regularity and numerical approximation, with a particular focus on the analysis of shape sub and supersolutions.
  • As main examples, we shall discuss problems issued from spectral geometry, like the minimisation of the k-th eigenvalue of the Laplace operator with Dirichlet boundary conditions, under a volume constraint. I will also show how existence and regularity of an optimal shape for a (very) particular class of functionals, implies that the shape is a ball ! This argument works for the first eigenvalue of the Dirichlet Laplacian, and gives a proof of the Faber-Krahn inequality which does not use rearrangements.
  • As well, I will discuss isoperimetric inequalities of this type for the Robin-Laplacian. Shape optimisation problems with Robin boundary conditions require a different approach, based on free discontinuity techniques. Using the argument described above for the Faber-Krahn inequality, I will prove that the ball minimises the first Robin eigenvalue among domains of prescribed measure. In particular I will detail a monotonicity formula which is the key point for the (Ahlfors) regularity of the optimal set. I will also show how this techniques have a crucial impact on extracting quantitative forms for those isoperimetric inequalities.
  • Depending on time, I will also discuss multiphase shape optimization problems and/or shape optimization in the class of convex sets. This kind of questions rise different difficulties, related to collective behaviours of shapes or a good understanding of optimality conditions.

Sede del corso: Università di Firenze

Pagina personale:

  

 

 

Corsi Offerti per l’anno 2017/2018

 

Titolo: Geometria dei fibrati e teorie di campo pre-quantistiche
Docente: Daniel Canarutto
Ore/CFU:  30 ore / 6 CFU
Periodo: da fissare in base alle esigenze degli interessati. Sarà attivato solo se ci saranno 4-5 studenti interessati.

Programma:

1) Algebra tensoriale e spinoriale.
2) Varietà fibrate, spazi di getti, fibrato tangente e cotangente.
3) Fibrati con struttura.
4) Connessioni.
5) Teorie lagrangiane.
6) Teoria di Einstein-Cartan-Maxwell-Dirac.
7) Teorie di gauge non abeliane.
Programma dettagliato:
http://www.dma.unifi.it/~canarutto/didattica/dottorato2014_15progr_dett.html
Sede del corso: Università di Firenze
Pagina personale: http://www.dma.unifi.it/~canarutto/

  

 

Titolo: Un approccio variazionale alla regolarita' del problema di ostacolo sottile
Docente: Matteo Focardi
Ore/CFU: 30 ore - 6 CFU
Periodo: Marzo - Giugno (4 ore a settimana in un periodo da concordare
con gli interessati)
Programma: Problemi a frontiera libera emergono in numerosi modelli delle  scienze applicate, tali problemi sono diventati un'area importante dell'analisi delle equazioni alle derivate parziali. Una tematica dello studio dei problemi a frontiera libera riguarda la regolarita' delle soluzioni e delle rispettive frontiere libere. L'interesse e' non solo matematico, ma anche dal punto di vista dei modelli da cui i problemi derivano. In particolare, negli ultimi anni la regolarita' dei minimi del problema di ostacolo sottile ha fatto notevoli passi avanti. Scopo del corso e' quello di dare una panoramica dello stato dell'arte della teoria, partendo da risultati classici fino ad arrivare ai piu' recenti sviluppi.
(i) Introduzione e motivazioni. Esistenza di minimi.
(ii) Regolarita' delle soluzioni: il metodo di perturbazione e la regolarita' W^{2,2}, funzione frequenza di Almgren, formula di monotonia di Alt-Caffarelli-Friedman, regolarita' ottimale C^{1,1/2};
(iii) Regolarita' della frontiera libera:
- analisi dei punti regolari: disuguaglianza epiperimetrica;
- analisi dei punti singolari: caratterizzazione mediante la funzione frequenza, unicita' dei blow-up, stratificazione dei punti singolari;
- locale finitezza della misura della frontiera libera e sua rettificabilita', unicita' dei blow-up.
Università: Firenze
Pagina personale: http://web.math.unifi.it/users/focardi/ 

 

 

Titolo: Gruppi Risolubili e Nilpotenti, Discreti e Continui

Docente: V. Pannone

Ore/CFU: 30 ore-6CFU

Periodo: Inizio 8 ottobre 2018

Programma: Programma tratto da Casolo "Gruppi localmente Nilpotenti", Merzliakov Fundamentals of Group Theory", Chevalley "Lie Groups".

Sede del corso: Universita' di Firenze, presso DIMAI

Pagina personale:

 

 

Titolo: Introduzione alla Geometria Subriemanniana
Docente: Francesca Chittaro, Université de Toulon
Ore/CFU:  24/?
Periodo: maggio 2018
Programma:

Nozioni di teoria del controllo geometrico: sistemi di controllo, controllabilità, teorema di Rashevski-Chow, teorema di Frobenius; Principio del Massimo di Potryagin.
Problema subriemanniano: esistenza del minimo; ottimalità degli estremali su piccoli intervalli; ottimalità locale e globale, cut e conjiugate locus.
Esempi.
Teoria del primo ordine: coordinate privilegiate, approssimazione nilpotente, teorema Ball-Box. Applicazioni al motion planning (se tempo). Cenni sulla regolarità della distanza subriemanniana (se tempo).
Sede del corso: Universita' di Firenze, presso DIMAI

Pagina personale: http://www.lsis.org/chittarof/ 

 

 

Titolo Introduzione alla geometria LCK

Docente Liviu Ornea, University of Bucharest, Faculty of Mathematics

Ore/CFU 20 hours / 4 CFU.

Periodo April 02-13, 2018.

Programma Richiami di geometria Hermitiana. Definizioni equivalenti delle varietà LCK. Esempi. Varietà di Vaisman; i legami con la geometria Sasaki. Varietà con potenziale. Deformazioni. Il teorema di immersione. Scoppiamenti. Coomologia di Morse-Novikov. Altre applicazioni.

Sede del corso: Università di Firenze

Pagina personale http://gta.math.unibuc.ro/pages/lornea.html

 

 

Titolo del corso: Controllo stocastico ed applicazioni alla finanza.

Docente Alessandra Cretarola
Programma:

Periodo di svolgimento: Febbraio o Giugno.
Ore/CFU:  18/3,5 se possibile, dedicando circa 6 ore ad ogni parte in cui ho strutturato il corso.
Sede di svolgimento: Perugia.

 

 

 

 

 

 

CURRICULUM IN INFORMATICA

 

 

Corsi Attivati per l’anno 2017/2018

 

Titolo: Evolutionary Algorithms & Complex Networks

Docente: Alfredo Milani, Valentino Santucci - Univ. of Perugia, Marco Tomassini - University of Lausanne- Switzerland, Jiming Liu - Hong Kong Baptist University-IEEE Fellow

Ore/CFU:  18/6

Periodo: Maggio-Giugno 2018

Programma:

Introduction to Complex networks

Discrete Evolutionary Algorithms

Evolutionary Games on Dynamical Networks

Autonomous Entities in Complex network

Sede del corso: Università di Perugia

Pagina personale:

 

Titolo: Analysis of algorithms and data structures through Riordan arrays

Docente: Donatella Merlini

Ore/CFU:  12 hours/4 CFU

Periodo: february/march 2018

Programma:

The course introduces the concept of Riordan arrays, a powerful tool used to treat particular infinite sequences expressed by two parameters and a double generating function.  These arrays are very well known in the literature and are studied from a theoretical and practical point of view and often arise in the context of analysis of algorithms and data structures. When a sequence reveals to be of Riordan type many interesting information on the sequence can be found in a quite simple way. In particular, several results have been found in the context of constructive proofs of combinatorial identities  through  the  use  of  Riordan  arrays.  The  course  presents  the  general  theory  and  some applications  involving  lattice  paths,  trees  and  binary  words  avoiding  a  pattern.

Sede del corso: Università di Firenze

Pagina personale:

 

 

Titolo: Permutation Patterns: combinatoria, algoritmi, complessità

Docente: Luca Ferrari

Ore/CFU: ore/CFU: 12/4

Periodo: primavera 2018

Programma:

Il corso verterà sulla nozione di pattern in una permutazione. Dopo aver fornito le definizioni e i risultati di base, verranno analizzate alcune fondamentali questioni combinatorie riguardanti i pattern (enumerazione, struttura d'ordine, caratterizzazioni combinatorie, generalizzazioni), alcuni problematiche di tipo algoritmico (algoritmi di ordinamento di permutazioni che sfruttano strutture dati quali pile, code e simili), e alcuni aspetti di complessità computazionale (complessità del problema di determinare se una permutazione contiene un dato pattern e di problemi associati ad esso). Il corso è adatto sia a studenti del curriculum di informatica che a studenti del curriculum di matematica.

Sede del corso: Università di Firenze

Pagina personale:

 

 

Titolo: Neural Networks and Deep Learning

Docente: Valentina Poggioni, Marco Baioletti (il corso dovrà essere diviso in due parti, con due verbali d’esame e due registri)

Ore/CFU:  18/6

Periodo: primavera 2018

Programma:

Introduction to deep learning; Neural Networks (FFNN,RNN,GRU,LSTM); Deep neural networks; Structuring Machine Learning Projects; Convolutional Neural Networks; Sequence Models; Applications and case studies.

Sede del corso: Università di Perugia

Pagina personale:

 

 

 

Corsi Offerti per l’anno 2017/2018

 

Titolo: Answer set programming: theory and practice

Docente: Andrea Formisano

Ore/CFU:  18/[6]

Periodo: autunno 2017 – primavera 2018

Programma:

Answer Set Programming (ASP for short) is a logic programming paradigm strongly oriented to knowledge representation and non-monotonic reasoning. It has evolved over more than two decades as a paradigm that allows for very elegant solutions to many combinatorial problems. ASP has been successfully applied to many forms of commonsense (nonmonotonic) reasoning and has many significant applications. in relevant domains of Artificial Intelligence such as problem solving, planning, configuration, information integration, security analysis, multi agent systems, semantic web, to mention few. The approach is based upon describing a problem in a declarative fashion, by specifying its crucial formal properties. The outcome of this phase is an executable specification in form of a logic program. In doing this, the programmer describes the properties of the problem and of the solutions sought for, not the algorithms needed to find such solutions. Intuitively, one says ``what'' she wants, without describing ``how'' to obtain it. The logic program is specified in such a way that its answer sets (defined as special kind of logical models) correspond to the solutions of the problem at hand. The logic program is then processed by an ASP-solver that computes its answer sets (end hence, the solutions of the given problem).

Sede del corso: Università di Perugia

Pagina personale:

 

 

Titolo: Unstructured and structured approaches, tools, and applications

Docente: Francesco Santini

Ore/CFU:  18/6

Periodo: ?

Programma:

Sede del corso: Università di Perugia

Pagina personale:

 

 

 

 

 

 

 

CURRICULUM IN STATISTICA

 

Corsi Attivati per l’anno 2017/2018

Titolo: Teoria statistica delle decisioni

Docente: Bruno Chiandotto

Ore/CFU:  15 ore (3 CFU)

Periodo: Ottobre-Dicembre 2018

Programma:

  1. Statistica e decisioni.  
  2. Probabilità e inferenza statistica (classica e bayesiana).
  3. Teoria dell’utilità. 
  4. Elicitazione della funzione di utilità. 
  5. Teoria delle decisioni classica e bayesiana. 
  6. Teoria statistica delle decisioni (classica e bayesiana).
  7. Statistica, causalità e decisioni. 

Sede del corso: Università degli studi di Firenze

Pagina personale:

 

 

Titolo: Uso dell’informazione ausiliaria nell’inferenza descrittiva su popolazioni finite

Docente: Montanari Giorgio Eduardo

Ore/CFU:  10 ore / 2 CFU

Periodo: Tra il 29 gennaio e il 16 febbraio 2018

Programma:

- Uso dell’informazioni ausiliaria per la stima di medie e totali

- Stima per regressione

- Stima calibrata

- Metodi non parametrici

- Uso dell’informazione ausiliaria per il trattamento della mancata risposta

- Modellazione della mancata risposta

- Trattamento della non risposta con un solo passo

Sede del corso: Università degli Studi di Perugia

Pagina personale: https://scholar.google.it/citations?user=DI_R6KQAAAAJ&hl=it

 

 

Titolo: Disegno degli esperimenti e modello statistico: aspetti di pianificazione sperimentale

Docente: Rossella Berni

Ore/CFU:  10 ore/ 2CFU

Periodo: gennaio/febbraio 2018

Programma:

- Concetti introduttivi di disegno sperimentale e di pianificazione sperimentale.

- Il rapporto tra disegno sperimentale e formulazione del modello statistico.

- Problematiche di pianificazione sperimentale in ambito tecnologico, economico, agrario.

Sede del corso: Università degli studi di Firenze

Pagina personale: http://local.disia.unifi.it/berni

 

 

Titolo: Analisi di dati qualitativi

Docente: Giovanni M. Marchetti

Ore/CFU: 10 ore (2 CFU)

Periodo: Dicembre 2017 –Gennaio 2018

Programma:

Agresti (2013) Categorical Data Analysis, Wiley New York.

Chapters 9-10

Tavole di contingenza

Indipendenza condizionale

Modelli log-lineari

Modelli grafici

Scelta del modello

Sede del corso: Unifi DISIA

Pagina personale: local.disia.unifi.it/gmm

 

 

Titolo: Metodi Bayesiani per dati high-dimensional

Docente: Francesco Stingo

Ore/CFU:  10 ore (2CFU)

Periodo: Aprile o Maggio 2018

Programma:

Metodi Bayesiani per la selezione del modello per

  • Regressione lineare
  • Modelli lineari generalizzati
  • Modelli grafici

Questi modelli verranno illustrati anche attraverso applicazioni in biologia e medicina (con particolare riguardo a dati di genomica).

Sede del corso: DISIA, Firenze

Pagina personale:

 

 

Titolo: Modelli a effetti misti per l’analisi di dati longitudinali e per la stima per piccole aree

Docente: Francesca Marino/Emilia Rocco

Ore/CFU:  15 ore (3CFU)

Periodo: 31 maggio-15 giugno 2018

Programma:

Modello lineare a effetti misti per dati clusterizzati

Modelli lineari generalizzati a effetti misti per dati clusterizzati

Modelli a effetti misti per dati longitudinali

Modelli a effetti misti per la stima per piccole aree

Sede del corso: Università degli Studi di Firenze

Pagina personale:

 

 

Titolo: Modelli mistura per il clustering la classificazione

Docente: Luca Scrucca

Ore/CFU:  10 ore (2 o 3 CFU)

Periodo: Febbraio 2018

Programma:

  • Modelli di misture finite
  • Modelli mistura Gaussiani
  • Modelli per la cluster analisi basati sulla distribuzione Gaussiana multivariata
  • Algoritmo EM
  • Selezione del modello
  • Stima di densità tramite modelli mistura Gaussiani
  • Classificazione tramite modelli mistura Gaussiani
  • Il pacchetto mclust per R

Sede del corso: Università degli Studi di Perugia

Pagina personale:

 

 

Titolo: Elementi di supervised statistical learning

Docente: Anna Gottard

Ore/CFU:  10 ore (2 CFU)

Periodo: 1-15 luglio 2018

Programma:

- Introduzione al Supervised Learning

- Modelli Additivi e Alberi

- Ensemble Learning

- Boosting e Bagging

- Random Forests

- SuperLearner

Sede del corso: Università degli Studi di Firenze

Pagina personale:

 

 

Titolo: Introduction to latent variable models

Docente: Francesco Bartolucci

Ore/CFU:  10 ore  / 2  CFU

Periodo: Febbraio 2018

Programma:

  • concetti di base su modelli a variabili latenti: caso discreto e continuo
  • algoritmi Expectation-Maximization e Newton-Raphson per la stima
  • modelli random-effects
  • Item Response Theory
  • modelli hidden Markov

Sede del corso: Università degli Studi di Perugia

Pagina personale:

 

 

Titolo: Inferenza non parametrica
Docente: Agnese Panzera
Ore/CFU:  10 ore  (2  CFU)
Periodo: dal 16/01 al 02/03
Programma: Stima kernel di densità. Stima kernel della funzione di
regressione. Stimatori polinomiali  locali.
Sede del corso: DISIA

Pagina personale:  

 

 

Titolo: Inferenza Statistica

Docente: Alessandra Mattei, Agnese Panzera

Ore/CFU:  10 ore  / 2  CFU

Periodo: 15/3 - 15/5

 

Programma: Statistiche sufficienti,minimali sufficienti, complete e

ancillari; Stima puntuale; Test delle ipotesi; Stima intervallare; Teoria asintotica

Sede del corso: DISIA

Pagina personale:

 

 

Titolo: Inferenza causale bayesiana con applicazioni alla salute pubblica e ambientale

Docente: Francesca Dominici

Ore/CFU:  10 ore  / 2  CFU

Periodo: 14-15 Febbraio 2018

Programma: Il corso si articola in 3 lezioni. Il materiale verrà distribuito durante il corso stesso.

Sede del corso: DISIA

Pagina personale:

 

 

Titolo: Geo-spatial methods for global health applications

Docente: Annibale Biggeri, Emanuele Giorgi

Ore/CFU:  15 ore (3 CFU)

Periodo: 26-29 marzo 2018

Programma:

The class of geostastical problems
Exploring spatial correlation in the data: the variogram
The linear geostatistical model
Geostatistical prediction

The binomial geostatistical model
Monte Carlo maximum likelihood
Prevalence mapping

Spatial areal data
Historical review of Disease Atlases
Principles of Disease MappingBayesian approaches to Disease Mapping
Using Posterior Quantities
Bayesian Ranking
High Risk Areas Profiling

Sede del corso: DiSIA

Pagina personale: http://local.disia.unifi.it/one-course.php?id=15

 

 

Titolo: Time series analysis

Docente: Gabriele Fiorentini, Fabrizio Cipollini

Ore/CFU: 15 ore (3 CFU)

Periodo: luglio e settembre 2018

Programma:

- Representation theory dei processi stocastici in tempo discreto; teorema

di Wold;

- Modelli lineari univariati e multivariati

- Unit root e cointegrazione

- Massima verosimiglianza per dati dipendenti

- Modelli a variabili latenti e filtro di kalman

- Modelli nonlineari

Sede del corso: DiSIA

 

 

Titolo:

Docente:

Ore/CFU: 

Periodo:

Programma:

Sede del corso:

Pagina personale:

 

 

 

Corsi Attivati per l’anno 2017/2018

 

 

 

 

 

 

 

 

Seminari

 

 

 

Anno accademico 2017/2018

 

 

 

Titolo

Principi dell'apprendimento automatico

Periodo

Mercoledì 21 marzo 2018

Luogo

Sala Conferenze "F. Tricerri" alle ore 14:00

Relatore

Prof. Marco Gori (Università di Siena)

Abstract

Il seminario è basato sui contenuti del libro “Machine Learning: A Constrained-Based Approach” dove vengono illustratati i principi alla base dell’apprendimento automatico. In particolare, i problemi di apprendimento vengono formulati attraverso classici schemi di ottimizzazione vincolata. Dopo l’introduzione vengono accennate alcune applicazioni, ma viene  poi posta l’enfasi su alcuni problemi fondazionali aperti. In particolare tali problemi hanno  origine nel contesto della statistica e del calcolo delle variazioni.

 

 

Titolo

An invitation to derived and non-commutative algebraic geometry

Periodo

Mercoledì 28 febbraio 2018

Luogo

Sala Conferenze "F. Tricerri" alle ore 14:00

Relatore

Prof. Gabriele Vezzosi (Università di Firenze)

Abstract

Through some motivating examples, we will give an overview 
of derived and non-commutative algebraic geometry.
We will concentrate more on the basic ideas inside these theories than on
their technical aspects and tools.

 

 

Titolo

Una introduzione ai gruppi amenabili

Periodo

Mercoledì 31 Gennaio 2018

Luogo

Sala Conferenze "F. Tricerri" alle ore 11:30

Relatore

Prof. Antongiulio Fornasiero (Università di Firenze)

Abstract

1. Introduction

2. Measure and mean

3. Følner condition

4. Paradoxical decomposition

5. Properties of amenable groups

6. Examples

7. Growth

8. Properties of amenable groups: the proofs

 

 

 

 

Anno accademico 2016/2017

  

 

 

 

Titolo

Regolarità delle superfici minime soluzioni al problema di Plateau

Periodo

Giovedì 21 Settembre 2017

Luogo

Aula 8 alle ore 12:30

Relatore

Prof. Emanuele Spadaro (Università di Lipsia)

Abstract

Il problema di Plateau consiste nel trovare le superfici di area minima tra tutte le superfici con assegnato bordo. In questo seminario si illustreranno le nozioni di teoria geometrica della misura necessarie alla soluzione del problema, assieme alle questioni di regolarità delle soluzioni, con particolare riferimento agli sviluppi più recenti e ai problemi aperti.

 

 

Titolo

Gradi di caratteri irriducibili e cardinalità di classi di coniugio in gruppi finiti

Periodo

1 giugno 2017

Luogo

aula Tricerri (DIMAI, viale Morgagni 67/A)

Relatore

prof. Silvio Dolfi

Abstract

L'insieme cd (G)  dei gradi dei caratteri irriducibili e l'insieme cs (G) delle cardinalità delle classi di coniugio di un gruppo finito G riflettono, in vario modo, la struttura di G. Presenterò alcuni risultati in questo senso, per poi discutere il problema riguardante possibili relazioni fra gli elementi di cd(G) e di cs(G).

 

 

Titolo

Il fenomeno del "mixing" per flussi associati a campi di velocità con divergenza nulla

Periodo

3 aprile 2017

Luogo

Aula Tricerri - Unifi

Relatore

Prof. Giovanni Alberti (Università di Pisa)

Abstract

Ad un campo di velocità su un dominio dello spazio Euclideo (o su una varietà) è associato in modo naturale un flusso, cioè una famiglia ad un parametro (il tempo) di trasformazioni del dominio. Se inoltre il campo ha divergenza nulla allora tali trasformazioni conservano il volume, ed è quindi possibile definire per ciascuna di esse una scala di "mixing", vale a dire un numero che misura (in qualche senso) quanto finemente un certo insieme di riferimento è stato "sparpagliato" nel dominio (dalla trasformazione in questione). 
Il punto focale di questo seminario è una nota congettura di Alberto Bressan secondo cui, sotto opportune ipotesi sul campo di velocità, la scala di mixing del flusso decade al più esponenzialmente nel tempo. Al momento attuale di questa congettura esiste solo una dimostrazione parziale, dovuta a Gianluca Crippa e Camillo De Lellis. Insieme con Gianluca Crippa e Anna Mazzuccato abbiamo affrontato un problema strettamente collegato alla congettura di Bressan, vale a dire quello di costruire campi di velocità che esibiscano effettivamente un decadimento esponenziale della scala di mixing. Questo problema è strettamente collegato alla perdita di regolarità (spaziale) dell'equazione di trasporto con cambi non regolari, come pure alla teoria dei sistemi dinamici.

 

 

  

 

 

Anno accademico 2015/2016

 

 

 

Titolo

Fourier and Segal-Bargmann transforms on modified slices in a Clifford algebra

Periodo

lunedì 20 giugno 2016, Ore: 12:00

Luogo

Aula Tricerri

Relatore

Lander Cnudde (Ghent University)

Abstract

The talk starts with the introduction - and slight modification - of the concept of a 'slice' in a general Clifford algebra. In this way a differential operator is obtained which establishes a representation of the Lie superalgebra $\mathfrak{osp}(1|2)$. This so-called 'slice Dirac operator' is used to construct Clifford-Hermite functions which are shown to be orthogonal with respect to a well-defined inner product. Moreover they obey a scalar differential equation, by which they qualify extremely
well as the eigenfunctions of a slice Fourier transform. Given their orthogonality, it is a natural question to ask whether transforms can be constructed which map them to other orthogonal bases. This talk addresses the particular case of the Fock space. The goal of the talk is to construct a slice Clifford counterpart of the Segal-Bargmann
transform, which classically maps Clifford-Hermite functions onto the monomial basis of the Fock space.

 

 

Titolo

Algebra e scelte sociali

Periodo

mercoledì 25 maggio 2016, Ore: 11:00

Luogo

Aula Tricerri

Relatore

Prof.ssa Daniela Bubboloni (Università di Firenze)

Abstract

Introduciamo alcuni concetti e problematiche tipici dell'ambito delle scelte sociali e mostriamo come alcune questioni possano essere modellizzate tramite gruppi di permutazioni o grafi. In particolare ci soffermiamo sugli aspetti di anonimità, neutralità e maggioranza. Daremo un'idea della ricerca attualmente condotta in materia.

 

 

Titolo

Dehn e Banach-Tarski: due opposti paradossi

Periodo

mercoledì 6 aprile 2016

Luogo

Aula Tricerri - Ore: 14:30

Relatore

Prof. Emanuele Paolini (Università di Firenze)

Abstract

E' possibile suddividere una piramide in un numero finito di pezzi poliedrali che ricomposti danno un cubo? E' possibile suddividere un cubo in un numero finito di pezzi che ricomposti danno due cubi identici all'originale? Le risposte a queste domande sono sorprendenti. Faremo una panoramica sulla soluzione del terzo problema di Hilbert, sul paradosso di Banach-Tarski e su problematiche correlate a queste (il paradosso dell'infinito, il teorema di Cantor-Bernstein, l'assioma della scelta, l'esempio di Vitali). Queste questioni trattano dei fondamenti della matematica con particolare riguardo agli assiomi della teoria della misura.

 

 

Titolo

Dimostrazione formale e meccanizzazione della matematica

Periodo

mercoledì 16 marzo 2016

Luogo

in Aula Tricerri, ore 11:00

Relatore

Dr. Marco Maggesi (Università di Firenze)

Abstract

L'uso del computer per la modellizzazione del ragionamento deduttivo non è più una possibilità teorica, ma una realtà che trova applicazione nell'industria, nella didattica e nella ricerca.  Il seminario sarà una panoramica su questa nuova disciplina, la Meccanizzazione della Matematica, e sulle sue applicazioni e prospettive di sviluppo.

 

 

Titolo

Metodi numerici per problemi conservativi basati sull'integrale di linea discreto.

Periodo

mercoledì 24 febbraio 2016

Luogo

Aula Tricerri

Relatore

Prof. Luigi Brugnano (Università di Firenze)

Abstract

Verranno descritti i metodi energy-conserving ottenuti mediante un recente approccio basato sul cosiddetto integrale di linea discreto [1]. Questo si concretizza nella denizione di metodi Runge-Kutta in grado di conservare l'energia per problemi Hamiltoniani, sebbene l'approccio si generalizzi facilmente a problemi conservativi più generali.

 

 

Titolo

L'EQUAZIONE DI GRAD-SAFRANOV, UN PRETESTO PER FARE ANALISI NON-LINEARE I, II, III

Periodo

martedì 17 novembre alle ore 14:30, martedì 24 e giovedi' 26 novembre in Aula Tricerri

Luogo

in sala conferenze "F. Tricerri"

Relatore

Prof. Marco Vinicio Calahorrano Recalde (Escuela Politécnica Nacional, Quito)

Abstract

In questo corso ci proponiamo di studiare l'esistenza e la molteplicità di soluzioni per un problema che è nato nello studio delle fiamme solari, la cui equazione è del tipo Grad-Shafranov. Daremo delle nozioni teoriche sull'analisi non lineare che ci permetteranno di risolvere questo tipo di questioni.

 

 

 

 

Anno accademico 2014/2015

 

 

Titolo

An Introduction to Geometric-Based Image Forensics

Periodo

Giovedì 23 ottobre, ore 11-13

Luogo

Sala Riunioni del DINFO (stanza n.516), via di Santa Marta 3, 50139 FI

Relatore

Massimo Iuliani, UniFi

Abstract

La Image Forensics studia metodi blind per ricostruire la storia di una immagine digitale attraverso l'analisi delle tracce che intrinsecamente vengono lasciate sull'immagine dalle fasi di acquisizione, codifica ed editing. In particolare alcune caratteristiche geometriche possono essere estratte da un'immagine sia per il recupero di informazioni rilevanti dalla scena (altezze, distanze, angoli), sia per il rilevamento di fotomontaggi. Durante il seminario verranno presentate le tecniche base, mutuate dalla computer vision per l'estrazione di queste informazioni e verranno mostrati alcuni esempi di applicazione alle immagini digitali.

 

 

Titolo

Rappresentazioni e caratteri di gruppi finiti

Periodo

25/03/2015 alle ore 14.30

Luogo

Aula Tricerri

Relatore

Lucia Sanus (Università di Valencia)

Abstract

-

 

 

Titolo

Equazione di Monge-Ampère

Periodo

19/02/2015 alle ore 14:00

 

Luogo

Aula 8

Relatore

Dr. Guido De Philippis (ENS Lyon)

Abstract

In questo seminario introduttivo presenterò il problema di trasporto ottimo di Monge-Kantorovich, darò alcune idee di come si  risolve e infine mostrerò come la questione della regolarità di mappe ottime sia legata alllo studio dell'equazione di Monge-Ampère.

 

 

Titolo

Mean field reduction for coupled maps on evolving networks

Periodo

lunedì 4 maggio alle ore 14:30

Luogo

sala conferenze "F. Tricerri"

Relatore

Dott. Francesco Ricci (Imperial College)

Abstract

Nel seminario studierò la dinamica di mappe espansive sul cerchio che interagiscono su un random network eterogeneo il quale evolve nel tempo.
La eterogeneità  dei grafi è legata alla disparità che esiste tra il grado dei nodi: pochi sono molto connessi, mentre i restanti hanno poche connessioni. L'approccio al problema è probabilistico, e sotto determinate condizione la dinamica dei nodi molto connessi può essere descritta per mezzo di poche equazioni dipendenti solo dal nodo cui ogni equazione si riferisce. Questa riduzione permette di esplorare le proprietà  del network.

 

 

Titolo

Un breve viaggio nella dinamica olomorfa

Periodo

lunedì 4 maggio alle ore 15:30

Luogo

sala conferenze "F. Tricerri"

Relatore

Prof. Filippo Bracci (Università di Roma "Tor Vergata")

Abstract

Con il termine dinamica olomorfa si intendono molti oggetti allo stesso tempo distinti e legati tra loro. In questo seminario parlerò di alcuni di essi, delle loro relazioni tra loro intercorrenti e dei problemi aperti. In particolare, introdurrò lo studio dei germi di funzioni olomorfe, dei problemi di linearizzazione e risonanze, dei loro legami con lo studio delle foliazioni olomorfe e con la iterazione di funzioni olomorfe (insiemi di Julia e Fatou, iterazione iperbolica). Non è richiesto nessun background nel soggetto, tranne una conoscenza di base di matematica.

 

 

Titolo

La matematica dietro alle valvole cardiache

Periodo

lunedì 18 maggio 2015

Luogo

Aula Tricerri - Unifi

Relatore

 

Dott. Tommaso Ristori (Eindhoven University of Technology)

 

Abstract

 

In questo seminario, saranno presentati e comparati i più recenti modelli matematici per il rimodellamento delle cellule. Saranno poi spiegate tecniche matematiche in grado di risolvere le limitazioni associate a tali modelli. Infine sarà mostrato un esempio di come l’utilizzo di tali tecniche matematiche porti, indirettamente, ad un miglioramento delle prestazioni delle TEHVs.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Incontri

2018 (seconda meta' di luglio 2018

)

2018 (seconda meta' di luglio 2018

)

 
ultimo aggiornamento: 25-Apr-2018
Unifi Home Page

Inizio pagina